Mille idee e tanta passione!

FROLLA DEL MAESTRO MONTERSINO CON FRANGIPANE ALLE MANDORLE, NAMELAKA AL CIOCCOLATO FONDENTE E FRUTTI DI BOSCO CON ZUCCHERO BUCANEVE.

                                                                                       (DOSI PER UN CERCHIO DA 24 CM DI DIAMETRO)

PASTA FROLLA DI LUCA MONTERSINO

  • 250 g di farina Petra 5 Mulino Quaglia (grano tenero per frolle e biscotti)
  • 150 g di burro Santa Lucia
  • 100 g di zucchero a velo
  • 40 g di tuorli
  • Mezza bacca di vaniglia (oppure una bustina di vanillina)
  • Scorza grattugiata di mezzo limone
  • Mezzo grammo di sale

ZUCCHERO BUCANEVE DI LUCA MONTERSINO

  • 125 gr di zucchero a velo
  • 2,5 gr di burro di cacao
  • 5 gr di burro anidro o chiarificato
  • 2,5 gr di alcool puro a 95°
  • 1/2 bacca di vaniglia oppure mezza bustina di vanillina

FRANGIPANE ALLE MANDORLE DI LUCA MONTERSINO

  • 63 g di farina di mandorle
  • 63 g di burro Santa Lucia
  • 63 g di zucchero a velo
  • 25 g di farina Petra 5 Mulino Quaglia (grano tenero per frolle e biscotti)
  • Mezza fialetta di aroma rum Pane degli AngeliMezza bacca di vaniglia (oppure una bustina di vanillina)

NAMELAKA AL CIOCCOLATO FONDENTE (Blog DOLCEMENTE SALATO: https://dolcemente-salato.blogspot.com/2016/04/namelaka-al-cioccolato-fondente_28.html)

  • 125 gr di cioccolato fondente al 50%
  • 100 gr di latte intero5 gr di sciroppo di glucosio (denso)
  • 2,5 gr di gelatina in fogli
  • 200 gr di panna fresca Granarolo

FASE 1 Procedimento NAMELAKA (dal blog DOLCEMENTE SALATO)

Idratare la gelatina in acqua fredda. Fondere il cioccolato dopo averlo tritato al coltello, e mettere da parte. Scaldare il latte con il glucosio, unire la gelatina (se la temperatura del latte non supera i 70°C) e passare al setaccio. Unire questo composto in 3 tempi al cioccolato fuso mescolando dal centro verso la “periferia” fino ad ottenere un composto lucido. Versare la panna liquida, fredda, ed emulsionare con il minipimer inglobando meno aria possibile. A questo punto coprire la ciotola con pellicola e mettere una parte della crema nello stampo Ipnosi di Pavoni e la restante parte in un contenitore, mettere tutto in frigo per 12 ore e trasferire successivamente solamente lo stampo in congelatore.

FASE 2 Procedimento zucchero bucaneve (dal blog DOLCEMENTE SALATO)

Sciogliere separatamente il burro anidro o chiarificato (consiglio di cercare su youtube i video dove si spiega come ottenete il burro chiarificato) e il burro di cacao. Nel frattempo frullare lo zucchero a velo con la vaniglia, versare così prima il burro di cacao e poi il burro anidro. Terminare con l’alcool frullando fino ad ottenere una polvere omogenea. Versare il composto in un barattolino e usarlo all’occorrenza.

FASE 3 Procedimento Frolla   

Mettere nella ciotola della planetaria utilizzando la foglia, la farina, il burro a temperatura ambiente fatto a tocchetti, il sale la scorza di limone e i semi di vaniglia (o la bustina quasi intera di vanillina)Azionare la planetaria e fare sabbiare il composto, aggiungere a questo punto lo zucchero a velo, e i tuorli, non appena l’impasto si forma toglierlo dalla planetaria e rovesciarlo sul piano di lavoro infarinato, dare la forma di panetto, avvolgerlo nella pellicola emetterlo in frigo per un’ora, poi riprendere il panetto e modellare con cura all’interno di un cerchio di pasticceria con diametro di cm 24 foderato con carta forno tagliata a misura e rimettere in frigo per un’altra ora.

FASE 4 Procedimento Frangipane alle mandorle  

 Unire il burro (tolto dal frigo dieci minuti prima), lo zucchero a velo la vaniglia e il rum nella planetaria con la frusta e montare. Aggiungere la farina di mandorle e le uova intere a filo e infine unire la farina.

FASE 5 Cottura e assemblaggio dolce          

Spalmare il frangipane sulla frolla appena tolta dal frigo, già nello stampo, e rimettere in frigo fino a quando il forno arriva a temperatura.Infornare a forno statico, ripiano centrale a 180°C per 40 minuti o comunque fino a doratura facendo sempre la “prova stecchino” sia della frolla sia del frangipane.Una volta raffreddata, sformare la frolla dallo stampo e procedere a spalmare uno strato di namelaka che avrete frullato con il minipimer, adagiare il cerchio di namelaka sformato dallo stampo Ipnosi della Pavoni ancora congelato, decorare con i frutti di bosco, spolverare con lo zucchero bucaneve che resisterà anche all’umido del frigo e guarnire i frutti di bosco con le foglioline di menta fresca. Rimettere in frigo e servire fresco.

 

Seguici e clicca su mi piace su:

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Follow by Email
Facebook
INSTAGRAM

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi